Totòtruffa ’62

Antonio (Totò) e Camillo (Nino Taranto) sono due ex trasformisti che vivono organizzando piccole truffe e continui raggiri, e spesso riescono a sfuggire alla Legge grazie alla benevolenza del commissario Malvasia (Ernesto Calindri), ex compagno di scuola di Antonio.

Antonio impiega quasi tutti i suoi “guadagni” per pagare gli studi della figlia Diana che risiede in un importante collegio. La ragazza è in realtà totalmente ignara della vera attività del padre, che le fa credere di essere invece un importante diplomatico sempre in giro per il mondo, ma il destino ci mette lo zampino: Antonio truffa involontariamente il giovane figlio dal commissario (fidanzatosi nel frattempo proprio con la figlia di lui), facendosi pagare per un posto di lavoro fittizio che poi, scoperta la paternità del giovane, dovrà per forza trovargli

Film con: Totò; Nino Taranto; Carla Macelloni; Geronimo Meynier; Estella Blain.
Regia Camillo Mastrocinque, 1961.



Ecco uno spezzone del film “TotòTruffa ’62”, la famosa scena della vendita della Fontana di Trevi.

Tag:,

Lascia un Commento